Le collane in argento e perle sono tra i gioielli più amati dalle donne (e dagli artigiani di Dri Gioielli) per la loro versatilità: si adattano magnificamente a tutte le occasioni, da quelle lavorative a quelle mondane e più eleganti. Un semplice filo di perle bianche, a volte impreziosito da piccoli inserti in argento rodiato, fa risaltare in modo discreto ma deciso un abito da ufficio dalle linee sobrie, mentre lo stesso disegno, ripetuto più volte per creare una collana a più fili dona luce e sottolinea l’eleganza e l’esclusività di un importante vestito da sera. Poi ci sono le mille variazioni dettate dalla creatività dei designer: collane con grandi elementi in argento lavorato, con catene, con cascate di perle che ondeggiano leggermente seguendo i movimenti del corpo… fino al modello più classico, ancora amato a distanza di più di un secolo: la lunghissima collana in stile Chanel.

L'argento nelle collane con perle di Dri Gioielli

L'argento è apprezzato fin dall'antichità per la sua morbida lucentezza bianca, che nelle tradizioni di tutti i popoli è collegata alla luce lunare. Per la sua rarità e preziosità fino a pochi anni fa è stato alla base di molti sistemi monetari, al punto che in Inghilterra Sterling significa sia Sterlina che Argento 925, quello più prezioso. Ma l’argento non è solo bello, è un elemento con straordinarie proprietà chimico-fisiche: tra i metalli è il miglior conduttore del calore e dell’elettricità e anche quello che riflette maggiormente la luce, proprietà che nell’antichità lo ha reso il materiale di elezione per gli specchi delle donne nobili e ricche. L’argento può essere lavorato con le tecniche più antiche, la laminazione per martellatura, l’incisione e la fusione a cera persa, ma si presta perfettamente a metodi come l’elettroformatura, che permette di ottenere pezzi cavi di qualsiasi forma, di grandi dimensioni e dotati di una grande leggerezza e quindi facilmente portabili.

Le perle: lucentezza ed eleganza per le tue collane

Fin dai tempi più antichi le perle hanno affascinato l’umanità per la loro morbida lucentezza bianca e la loro preziosità: dovevano infatti essere cercate tra le ostriche raccolte a costo della vita dai pescatori nel profondo del mare. Nei miti di tutto il mondo l’origine delle perle è attribuita a cause sorprendenti: il chiaro di luna che si rapprende sull’acqua, le gocce di rugiada che si depositano all’interno di ostriche che si aprono e galleggiano sulla superficie delle acque, l’intervento degli Dei o le lotte dei dragoni che le custodiscono nel profondo del mare. Le perle sono da sempre simbolo dell’amore, infatti Venere è rappresentata mentre sorge dal mare in una conchiglia, splendente nella sua nudità sottolineata da una collana di perle.

Recently viewed